Vaccini anti COVID-19

Il Vaccino J&J NON è Lo Stesso come Sputnik ed AZ

https://www.facebook.com/groups/influenzasconosciuta/permalink/1796597677175396/

Leggo spesso che molte persone scrivono:

“Il vaccino J&J è lo stesso come Sputnik ed AZ”.

No, non è lo stesso. La differenza principale è che J&J esprime la protiena Spike MODIFICATA, mentre AZ e Sputnik non hanno modificato loro proteina Spike (S)

COSA SIGNIFICA?

Prima di tutto, cominciamo a capire pochi punti:

Perché la proteina Spike (ma nient’altro?)

La proteina spike S di SARS-CoV-2 è stata selezionata all’inizio come obiettivo per lo sviluppo del #COVID19Vaccino, sulla base dell’esperienza con SARS-CoV e MERS-CoV. S del coronavirus è nota per essere relativamente labile e, oltre a questa proprietà intrinseca, la spike SARS-CoV-2 contiene anche un sito di scissione polibasica tra S1 e S2.

Cosa è Il sito di scissione polibasica tra S1 e S2?

Il sito di scissione polibasica è un sito di escissione proteolitica utilizzato da proteasi cellulari che attivano un’ampia gamma di proteine ​​precursori. L’acquisizione di un sito di clivaggio polibasico (CS) è associata a patogenicità virale. Sono note anche varie proteasi cellulari come furina che catalizzano il processo di attivazione proteolitica per scindere varie proteine ​​della superficie cellulare virale, necessarie per l’ingresso virale nelle cellule ospiti.Nella ricerca dell’influenza virus, i ricercatori hanno notato che la rimozione dei siti di scissione polibasica ha dimostrato di stabilizzare le proteine dell’emoagglutinina (HA) dei virus influenzali altamente patogeni.Il lavoro su SARS-CoV-1 e MERS CoV aveva dimostrato lo stesso. Non solo così ma anche che l’introduzione di due proline (+PP) nelle posizioni 986 e 987 del SARS-CoV-2 migliora la stabilità e l’espressione.

Sito di scissione polibasica in SARS-CoV-2

La proteina spike svolge un ruolo fondamentale nel legare il virus al recettore della cellula ospite (enzima di conversione dell’angiotensina 2, ACE2) e successivamente nel mediare l’ingresso virale attraverso la fusione della membrana. La furina riconosce un sito di scissione polibasica e scinde la proteina spike durante l’ingresso del virus negli endosomi. Il sito di scissione polibasica viene generato come risultato dell’inserimento di 12 nucleotidi, che successivamente si traduce nella prevista acquisizione di 3 glicani intorno al sito. Questa particolare caratteristica non è presente nelle proteine ​​spike di altri coronavirus, inclusi il coronavirus di pipistrello e SARS-CoV.

Come i ricercatori hanno usato questa characteristica per studiare l’effetto degli elementi stabilizzanti su l’immunogenicità della proteina spike?

Molti studi in quest’area, compresi quelli che utilizzano versioni mutate di SARS-CoV-2 con siti di clivaggio polibasico PRAR cancellati (ΔCS) o mutati con due proline (+PP).

Questo funziona perché la **Prolina è un amminoacido molto solido. È un po **come una stecca** che stabilizza la proteina nella condizione di cui abbiamo bisogno per mostrare il sistema immunitario.

É stata ipotizzata che la rimozione del sito possa rendere la proteina più stabile in vivo dopo la vaccinazione (Krammer F, et al. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33653892/). Una stabilità più lunga potrebbe portare a risposte immunitarie più forti e potenzialmente più uniformi. La combinazione dell’eliminazione del sito di scissione polibasica e dell’introduzione delle mutazioni PP (ΔCS+PP) ha dato i migliori risultati.

Allora, non tutti i vaccini sono “tecnicamente” uguali, giusto?

Si. Non sono uguali. I candidati vector-virali vaccini: ChAdOx sviluppato da AstraZeneca e Sputnik V utilizzano una versione wild type (non-modificata) della proteina spike, mentre il vaccino mRNA di Moderna e Pfizer usa un costrutto di spike che include le mutazioni PP ma presenta un sito di clivaggio wild-type.J&J e Novavax utilizzano un costrutto spike ricombinante ΔCS+PP.

1 thought on “Il Vaccino J&J NON è Lo Stesso come Sputnik ed AZ”

Leave a Reply